VACCINI MAL CONSERVATI: È ALLERTA PER 140 BAMBINI CHE DOVRANNO SOTTOPORSI NUOVAMENTE ALLA STESSA VACCINAZIONE

Il vaccino era mal conservato

Nuova profilassi per 140 bambini

Segnalata in ritardo la rottura del frigorifero. L’Asl corre ai ripari e rassicura: «Non c’è pericolo». La preoccupazione e la rabbia dei genitori

ATTENZIONE 1

Circa 140 bambini sono stati richiamati dall’Asl dopo la scoperta che i vaccini a cui erano stati sottoposti nell’ultima decade di luglio non erano ben conservati a causa della rottura di un frigorifero.

Il problema è che il sistema d’allarme della cella del distretto di Casalpusterlengo ha rilevato il problema con notevole ritardo, quando i vaccini (per la maggior parte esavalenti sui neonati) erano già stati somministrati.

Nello specifico la temperatura ha avuto un picco fino a meno 10 gradi sottozero, una temperatura tutt’altro ottimale per la conservazione dei vaccini, che si sono ovviamente ghiacciati. Grande la preoccupazione delle 140 famiglie richiamate che nei giorni scorsi hanno tempestato di chiamate il centralino dell’Azienda sanitaria, terrorizzati che il vaccino mal conservato possa aver causato effetti negativi sui loro figli e arrabbiati che il problema sia stato scoperto e segnalato con un mese di ritardo.

L’Asl ha tranquillizzato i genitori e diramato una spiegazione in merito:

«Non c’è possibilità che l’alterazione della temperatura di un vaccino lo renda pericoloso, può solo diminuirne l’efficacia.

Anche l’effettuazione di una dose supplementare di un vaccino che ha determinato una risposta immunitaria comporta unicamente un rafforzamento dell’immunità».

RESTIAMO SCONCERTATI RIGUARDO LE AFFERMAZIONI DELLA STESSA ASL,TUTTO CIO’  E’ DA DENUNCIA IMMEDIATA.

Resta la preoccupazione dei genitori.

 

Fonti correlate

Notizia condivisa da:

  • http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/15_agosto_27/vaccino-era-mal-conservato-nuova-profilassi-140-bambini-0596d7ac-4c89-11e5-9b47-ed94dd84ed07.shtml
Vaccini conservati male
26 agosto 2015 
Si rompe un frigorifero e circa 140 persone, tra cui moltissimi neonati, vengono richiamati per rifare il vaccino.

Allarme tra le famiglie della Bassa.

Il caso riguarda il distretto Asl di Casale dove tra il 20 e il 29 luglio sono stati somministrati i vaccini, come quello esavalente obbligatorio per i bimbi di 3 mesi.

 

Due giorni fa però la nuova comunicazione dell’Asl: il frigorifero era andato fuori temperatura, i bambini devono essere riportati in ambulatorio per una nuova dose.

  • http://www.ilcittadino.it/p/notizie/cronaca_basso_lodigiano/2015/08/26/ABbg7mBH-vaccini_conservati_male.html