Più di diecimila a Venezia e centinaia a Berlino e Aosta: la protesta dei genitori contro la legge Lorenzin, continua

    VENEZIA- BERLINO- AOSTA, UNITI PER LA LIBERA SCELTA, CONTRO UNA COERCIZIONE SANITARIA.

    VENIC

    Ieri, esattamente sabato 16 settembre 2016 è un’altra data storica per il nostro paese ma non solo. C’è stato di fatto un reale gemellaggio tra VENEZIA E BERLINO, che ha visto protagonista il dr.Andrew Wakefield e centinaia di genitori e non all’Alexanderplatz.

    ( POTETE VEDERE IL VIDEO CLICCANDO SUL SEGUENTE LINK https://www.facebook.com/wearevaxxed/videos/526744107672870/  )

    LA  MANIFESTAZIONE, VEDE LA PRESENZA PER LA PRIMA VOLTA DI TUTTE LE ASSOCIAZIONI E COMITATI ITALIANI. Una giornata importante quindi, che getta le basi per una unione forte e concreta. Ad aderire, lo stesso ente CODACONS.

    venezia

    (foto prese dal web)

    Migliaia le persone radunate e non decine. Come al solito, la Stampa di regime, omette particolari rilevanti ai fini della tanto temuta informazione.

    Esse si sono radunate sabato pomeriggio davanti alla stazione Santa Lucia : appuntamento alle 16.30, poi un corteo attraverso la città fino alla chiesa della Madonna della Salute. Slogan e striscioni contro il ministro Lorenzin, interventi da un’imbarcazione ormeggiata in canal Grande proprio davanti all’ingresso della stazione ferroviaria, il quale ha visto la presenza di tutti i personaggi intervenuti.

    “NO ALL’OBBLIGO VACCINALE”, “NO ALLA COERCIZIONE”, “NO AL NAZIVACCISMO” e altre, le frasi che si leggono sui cartelloni levati da decine e decine  di genitori i quali imperterriti, continuano a difendere i propri diritti, ad oggi calpestati.

    Il silenzio della Stampa ancora una volta è abominevole ma i genitori si sono oramai organizzati con dirette e canali you tube, tanto per trasmettere al mondo la realtà dei fatti.

    venezia1

    I genitori continuanao imperterriti a difendere i loro diritti, nonostante la immensa rabbia e la normale paura di non farcela, ma come dice qualcuno, l’importante è non mollare.

    Ricordiamo cosa disse il dr.Andrew Wakefield il giorno 11 settembre a piazza Bocca della Verità (Roma) : “italiani, tutto il mondo vi sta ossevando, non mollate, noi siamo con voi”.