Nurofen : Australia ritira il prodotto per pubblicità ingannevole

    L’azienda Reckitt Benckiser è stata costretta a interrompere la vendita di prodotti Nurofen e a pagare una multa per promozione fuorviante.

    A deciderlo un tribunale federale chiamato in causa dell’Australian Competition and Consumer Commission a marzo.

    L’accusa è inoltre un prezzo al dettaglio “significativamente superiore rispetto a quello di altri prodotti analgesici analoghi”.

    I farmaci dovranno essere ritirati dal commercio nel Paese entro tre mesi, ha stabilito la Corte australiana.

    I quattro prodotti, Nurofen Back Pain, Nurofen Periodo dolore, Nurofen Emicrania Dolore e Nurofen cefalea tensiva.

     

    Insomma farmaci antidolorifici presentati come specifici per emicrania, dolori mestruali, mal di schiena, anche se il principio attivo è esattamente lo stesso, cioè 342 mg di ibuprofene lisina.

    Secondo l’autorità i singoli prodotti non sono più efficaci dei rispettivi altri nel trattare la singola tipologia di dolore indicato sulle confezioni, riporta la Bbc news on line.

    L’accusa è inoltre un prezzo al dettaglio “significativamente superiore rispetto a quello di altri prodotti analgesici analoghi”.

    I farmaci dovranno essere ritirati dal commercio nel Paese entro tre mesi, ha stabilito la Corte australiana

     

    https://www.accc.gov.au/media-release/court-finds-nurofen-made-misleading-specific-pain-claims