Elisa,una vita rovinata per un vaccino ripetuto

    Elisa, una vita rovinata per un vaccino ripetuto

     

    mani figlio padre

    31 Luglio 2012

    Al decimo mese di vita Elisa tremava e non riusciva più ad alzare la testa.

    Gli esami hanno rivelato un ritardo psicomotorio causato dal mancato sviluppo della materia bianca nel cervello.

    I medici non riuscivano a spiegare la disabilità e i genitori di Elisa hanno vissuto per anni con il senso di colpa.

    Credevano si trattasse di un problema genetico, ma dopo sette anni di indagini sono riusciti a scoprire la verità.

    Alla piccola era stata somministrata per due volte la terza dose del vaccino.

    Alla Asl di Monza Brianza si erano dimenticati di registrare la prima vaccinazione.

    “La madre della piccola Elisa viene convocata dalla Asl di Monza Brianza nel 2010,per effettuare il richiamo delle vaccinazioni “obbligatorie”.

    Aprendo il libretto ci si rende conto di ben altro,ma si procede comunque.

    La prima dose è stata effettuata il 19 maggio 2004;

    La seconda dose è stata effettuata il 14 luglio 2004;

    Vengono poi richiamati i genitori per l’effettuazione della terza dose il 21 dicembre del 2004.

    La stessa dose le viene somministrata anche il 25 gennaio 2005.

    In occasione della quarta e ultima dose del 28 settembre 2010 si rendono conto che qualcosa non va,essendo stata somministrata ben due volte la terza dose del vaccino con conseguenze drammatiche”   …

    riportato il video di seguito fonte da “La Repubblica”

     

    http://video.repubblica.it/le-inchieste/elisa-una-vita-rovinata-per-un-vaccino-ripetuto/101346/99723

    youtube2